Descrizione Progetto

Corso Base per tecnici della disinfestazione e derattizzazione

Il Percorso formativo messo a punto da ANID, tramite la Commissione Formazione, si sviluppa in un Corso Base, composto da una Sessione 1 e una Sessione 2, per complessive 40 ore e in Corso Avanzato per gli addetti alle attività di disinfestazione e derattizzazione, riprendendo in questo anche il contenuto del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per gli addetti alle attività di disinfestazione che prevede appunto la classificazione dei Tecnici Disinfestatori in tre livelli di inquadramento.

Il Programma formativo ANID, inoltre, si pone nell’ottica di individuare la formazione necessaria a definire il “professionista adeguatamente formato” previsto dalla Direttiva CEE sui Biocidi  e soprattutto a fronte dei requisiti richiesti e delle competenze indicate nell’Annex A dello Standard EN 16636.

Dettagli del Corso Base

La Sessione 1 del Corso Base fornisce specificatamente elementi di “base” per le attività di disinfestazione, derattizzazione, prodotti e attrezzature, prevenzione e sicurezza, rapporti con la clientela ed i principali contenuti dello Standard in merito al processo di erogazione del servizio.

La Sessione 2 approfondisce le tematiche di base, già trattate nella prima Sessione, propedeutico all’attuale, e fornisce ulteriori informazioni e concetti scientifici, tecnici e tecnologici ampliando con ciò le conoscenze professionali, con particolare riferimento ad argomenti di specifica competenza e alla responsabilità di “gestione del team”.

I partecipanti saranno sottoposti ad un test di ingresso ed uscita per la valutazione dell’apprendimento, come già indicato. E’ previsto anche un esame finale orale davanti ad una commissione qualificata per la valutazione dell’apprendimento al fine del rilascio de Certificato ANID.

Il Corso Base 40H va inteso nella sua interezza. La Sessione 1 è propedeutica alla Sessione 2. L’esame finale viene svolto al termine della Sessione 2

CORSO BASE 40H

SESSIONE 1 –  20h – 12 – 13 – 14 febbraio 2020

GIORNO 1: 8h

  • Infestanti Urbani: Biologia dei principali infestanti (identificazione ed analisi dei luoghi di sviluppo), strategie di monitoraggio e controllo.
  • Cenni di Entomologia: Caratteristiche generali e classificazione degli Artropodi (Esapodi e Aracnidi). Elementi di biologia e di ecologia
  • Approfondimenti: approfondimenti per Blatte, Formiche, Vespe ed Api, Mosche, Cimici dei letti, Acari, Zecche.
  • Le zanzare in ambiente urbano: biologia, comportamento, monitoraggio e lotta.
  • Le mosche: biologia e controllo. Esperienze di lotta contro le mosche
  • Le blatte: riconoscimento, biologia comportamento. Esperienze di lotta contro le blatte: prevenzione e problematiche
  • Le cimici dei letti: biologia, comportamento e monitoraggio
  • Esperienze di lotta contro le cimici dei letti: successi e problematiche
  • Altri ectoparassiti: zecche, acari e pulci
  • Vespe, calabroni e formiche. Il controllo degli insetti sociali
  • Prodotti e Miscelazioni:
    • Norme e procedure per l’utilizzo in sicurezza di biocidi e prodotti fitosanitari.
    • La pianificazione delle attività connesse al trattamento, la preparazione della miscela e il riempimento di pompe ed atomizzatori.
    • Calcoli e diluizioni.
    • Compatibilità dei prodotti.
    • Sicurezza e utilizzo degli insetticidi.
    • Il modello DVR per la valutazione dei rischi.
    • Norme e procedure per l’utilizzo in sicurezza dei Biocidi e dei prodotti fitosanitari.
    • Corsi per ottenere il rilascio del “patentino” per l’utilizzo di fitosanitari.
  • Dispositivi di protezione individuale.
  • Smaltimento dei rifiuti

Giorno 2: 8h

  • Biologia e controllo dei roditori (Ratti e Topi): Riconoscimento, studio ed osservazione del loro comportamento, monitoraggio e controllo.
  • Direttiva Biocidi, Misure di mitigazione del rischio da rodenticidi anticoagulanti.
  • I roditori nella filiera alimentare.
  • Esperienze di derattizzazione: problematiche e normative vigenti
  • Utilizzo dei prodotti derattizzanti
  • Analisi di siti infestati: come intervenire e come prevenire
  • Caratteristiche ed utilizzo dei prodotti rodenticidi ed insetticidi
  • Importanza dell’etichetta nei biocidi e come si legge.
  • Dispositivi di monitoraggio e controllo: Erogatori di esche, Trappole collanti, Trappole a scatto e multi cattura, Trappole elettriche, ecc.
  • Tipologie di esche ed attrattivi.

Giorno 3: 4h

  • La Normativa EN 16636:2015 e il rapporto con il cliente: elementi basilari di comportamento
  • Trappole luminose: tipologie di emissioni (UV, Wood, Germicida, ecc.), tipologie di ambienti (protezioni IP, zone ATEX, ecc.), tipologie di trappole (pannello collante, grigliato elettrico, aspiranti, ecc.) e corretto posizionamento.
  • Attrezzature: Pompe, Atomizzatori, Nebulizzatori, Termo nebbiogeni.
  • Sistemi di rilevamento ed indagine mediante sensori e dispositivi remoto.
  • L’impiego corretto dei biocidi: interventi residuali; Interventi adulticidi; Interventi larvicidi; Trattamenti con esche in gel; Trattamenti di disinfezione.
  • Controllo mediante l’uso del calore: tipologie di macchinari, preparazione dei locali, limitazioni e precauzioni da adottare.
  • Misure di sicurezza e precauzioni da adottare.

SESSIONE 2 –  20h – 11 – 12 – 13 marzo 2020 – Corso Rinviato

Giorno 1: 8h

  • Panoramica sulle nuove caratteristiche del Pest control urbano alla luce delle nuove direttive europee.
  • Equilibri e loro alterazioni. Incidenza economica e sanitaria delle infestazioni. Il fenomeno della resistenza agli insetticidi.
  • Il ruolo del disinfestatore. Specie a rischio e specie non bersaglio.
  • Definizione di IPM. Analisi dei rischi, mappatura delle aree critiche.
  • Approfondimenti: Insetti delle derrate
  • Riconoscimento di specie infestanti e problematiche mediante impiego di Chiavi dicotomiche.
  • Riconoscimento di preparati relativi ad escrementi e parti anatomiche di roditori, uccelli ed altri.
  • Implementazione di Piani di monitoraggio nella filiera alimentare.
  • Tematiche di intervento di Pest Control in riferimento agli Standard alimentari (BRC-IFS)
  • Soglie d’intervento e scelta delle azioni correttive. Analisi spazio temporale dei monitoraggi.

Giorno 2: 8h

  • Disinfezione: Definizioni di disinfezione e dei microrganismi patogeni (virus, batteri, funghi, spore, protozoi) presenti su superfici e nell’ambiente.
  • I tre livelli della disinfezione (basso, medio, alto).
  • Le sostanze chimiche, i disinfettanti e gli antisettici utilizzati per la disinfezione ed il loro impiego in funzione dei materiali da disinfettare, della presenza di materiale organico, della quantità di microrganismi presenti.
  • Caratteristiche variabili della disinfezione:
    • spettro d’azione
    • concentrazione d’uso
    • materiali e superfici su cui si può usare
    • incompatibilità d’uso con altri prodotti (eventuale)
    • tempi di contatto
    • data di scadenza
    • precauzioni da usare durante l’uso e per la conservazione.
  • L’impiego corretto dei biocidi:
    • interventi residuali;
    • Interventi adulticidi;
    • Interventi larvicidi;
  • Trattamenti con esche in gel;
  • Trattamenti di disinfezione.
  • Controllo mediante l’uso del calore: tipologie di macchinari, preparazione dei locali, limitazioni e precauzioni da adottare.
  • Dispositivi di monitoraggio e controllo: Erogatori di esche, Trappole collanti, Trappole a scatto e multi cattura, Trappole elettriche, ecc.
  • Sistemi di rilevamento ed indagine mediante sensori e dispositivi remoto.
  • Trappole luminose: tipologie di emissioni (UV, Wood, Germicida, ecc.), tipologie di ambienti (protezioni IP, zone ATEX, ecc.), tipologie di trappole (pannello
    collante, grigliato elettrico, aspiranti, ecc.) e corretto posizionamento.
  • Attrezzature: Pompe, Atomizzatori, Nebulizzatori, Termo nebbiogeni.

Giorno 3: 4h + Esame

  • Evoluzione del Pest control nella normativa cogente.
  • Norme e procedure per l’utilizzo in sicurezza di biocidi e prodotti fitosanitari. Il modello DVR per la valutazione dei rischi.
  • Norme per lo Smaltimento dei rifiuti.
  • Misure di sicurezza e precauzioni da adottare.
  • L’ecosistema urbano e gli adattamenti della fauna selvatica.
  • Piccioni, Nutrie, Storni e Gabbiano reale, nuovi protagonisti delle nostre città.
  • Gestione specie aliene invasive animali.
  • Principali normative di interesse professionale, Codici di condotta
  • Casi studio con riferimento alle specie nella lista dell’Unione Europea e di interesse gestionale

Info

Per ogni eventuale approfondimento e/o chiarimento ci si potrà rivolgere alla Segreteria ANID:

   rita@disinfestazione.org

   0543.199.09.58

Programma e Iscrizioni

Clicca sul pulsante qui sotto per scaricare il programma e il modulo di adesione al corso

MODULO ISCRIZIONE

Unisciti alle Centinaia di Aziende che hanno già scelto Anid

Richiedi un contatto per entrare a far parte della nostra Associazione