Resoconto del Consiglio Direttivo ANID del 6 dicembre 2017 In evidenza

Lo scorso 6 dicembre 2017 si è svolto il Consiglio Direttivo di ANID a Roma (presso la sede di Confartigianato, Via di San Giovanni in Laterano). Gli argomenti trattati nel corso della riunione sono stati molteplici. Innanzitutto sono state approvate 13 domande di ammissione in qualità di associato di altrettante imprese: nel corso del 2017 sono state complessivamente 42 le aziende associate, per un totale complessivo di 328, di cui 309 di servizi e 19 fornitori.

 

Sono state poi esaminate due possibili adesioni a organismi confederali quali ANIP e Confartigianato. E' stata avanzata un'ipotesi (approvata all'unanimità) di adesione con Confartigianato: si tratta di una convenzione che prevede l’adesione a livello nazionale di ANID, mantenendo la propria autonomia e senza alcuna ipotesi di doppio inquadramento, per cui le imprese associate ANID non avranno alcun obbligo di adesione. ANID parteciperà al tavolo delle trattative sindacali mantenendo la rappresentanza del settore. La convenzione ha durata di 4 anni e comporta un contributo annuo simbolico pari ad € 10.000,00.

 

Si è poi discusso della Certificazione UNI EN 16636, a cui ad oggi in Italia hanno aderito ben 120 imprese. E' stato però affermato il timore che questo certificato sia concesso con troppa superficialità dagli Enti di Certificazione. Le condizioni convenzionate con gli Enti di Certificazione riguardano la durata delle ispezioni (e quindi i costi), la formazione degli auditors da parte di ANID e la facoltà di verificare l’operato degli Enti da parte della Associazione. Si è quindi definito, per poter controllare l’assolvimento delle condizioni (e quindi della validità della Certificazione) di richiedere l’intervento di ACCREDIA, Ente di controllo degli Enti di Certificazione, concordando condizioni ben precise. Il coordinatore Sergio Urizio si occuperà di contattare ACCREDIA e concordare una possibile convenzione.

 

E' stato poi presentato il libro del dott. Carmelo Rigobello, intitolato “RIGENERARE LA RAPPRESENTANZA”, che prende in considerazione il ruolo ed il compito che spetta ad una Associazione rappresentativa degli Imprenditori. In sintesi gli argomenti trattati riguardano il ruolo sindacale dell'Associazione, la disponibilità al cambiamento del modello organizzativo, il rispetto dei ruoli e il riconoscimento sociale.

 

Per quanto riguarda la Commissione Formazione il responsabile Dino Gramellini ha informato che il 13 ottobre vi è stata la verifica di sorveglianza per la certificazione ISO 29990, conclusasi con l’indicazione di alcuni spunti di miglioramento e presentato il nuovo piano stratego annuale 2018 in base alla ISO 29990 (vedi allgato).

 

Si è poi discusso di comunicazione: Marco Benedetti, in qualità di Responsabile del settore, ha espresso la difficoltà di adeguare questa attività e la necessità per ANID di un agenzia o di una figura interna che segua e gestisca qusti aspetti strategici. E' prevista una riunione della Commissione Comunicazione, al fine dipresentare al prossimo Consiglio un progetto specifico.

 

Per quanto concerne la  Commissione Sindacale il responsabile Pasquale Massara ha presentato una relazione che riassume le linee strategiche di questa importante attività. Per poter arrivare ad una definizione del Professionista Formato ed all’approvazione del piamo formativo da parte del Ministero, l’ANID deve essere riconosciuta in sede sindacale, quale l’Associazione rappresentativa delle imprese del settore: per questo è molto importante essere parte firmataria del CCNL di categoria. Quindi è indispensabile aderire ad una Confederazione Imprenditoriale chiamata alle trattative e l’adesione a Confartigianato risponde a questo requisito.

 

In tema di Commissione Sviluppo il responsabile Sergio Urizio ha sottolineato come i cambiamenti in atto debbano essere affrontati con ottimismo e pragmaticità, considerando il presupposto che l'attività di pest control è molto influenzata dall’opinione pubblica.in quest'ottica il rapporto con gli organismi rappresentativi di queste istanze deve essere, da parte di ANID, di ascolto e di confronto, per sostenere la professionalità delle imprese socie. Ha ribadito, inoltre, sull'importanza degli Standard Alimentari e della UNI EN 16636 e sul proseguio degli incontri a carattere locale, a cui quali c'è stata una buona partecipazione. I prossimi incontri si terranno nelle aree Lombardia-Piemonte-Liguria – Sardegna - Sicilia -  Centro (Toscana – Umbria – Marche).

 

Infine sono stati ricordati i prossimi eventi promossi da ANID: il 5° seminario sulle zanzare, previsto a Pama il prossimo 17 gennaio (realizzato in collaborazione con Bleu Line – Vebi – Bayer – Arysta – India – Ekommerce - Colkim) e la conferenza nazionale della disinfestazione prevista il 21.22 marzo a Roma, di cui è stao presentato il programma di massima: quest'ultimo evento è sostenuto da tutte le imprese fornitrici che avranno una propria postazione promozionale.

 

Verbale Consiglio Direttivo
Piano Formativo 2018
Relazione Commissione Sindacale
Relazione Commissione Sviluppo
Intervento presidente Benedetti

 

 


CALENDARIO EVENTI
MERCATINO

Spazio a disposizione delle imprese socie ANID per vendere o acquistare proprie attrezzature e/o materiali

Per info e comunicazioni:
Segreteria ANID
e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

VIDEO

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie su questo sito. Leggi l'informativa sulla privacy