SISTRI: CANCELLAZIONE
Facendo seguito alla precedente informativa (SISTRI: diminuiscono dei soggetti obbligati all'adesione) si ricorda che le aziende fino a 10 dipendenti già iscritte al SISTRI hanno la possibilità di scegliere se mantenere la propria iscrizione al SISTRI (utilizzandolo in parallelo al sistema cartaceo e pagando i contributi annuali di iscrizione) oppure cancellarsi.

In quest’ultimo caso, per evitare di pagare il contributo 2014 con scadenza 30 giugno p.v., è necessario cancellarsi dal sistema, contattando il numero verde 800 003 836 o inviando richiesta di cancellazione al Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

Nell'ambito della disciplina di gestione dei rifiuti uno dei problemi pratici più rilevanti è quello della loro corretta classificazione.

Il sistema di classificazione dei rifiuti trova la sua disciplina nell'art. 184 del Dlgs.152/2006, che li distingue, a seconda della loro origine, in rifiuti urbani e rifiuti speciali, ed in ragione delle caratteristiche di pericolosità, in rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi.

Si ritiene utile riepilogare, seppur in sintesi, la procedura stabilita dalla vigente disciplina normativa per l'individuazione del corretto codice identificativo CER da attribuire ad un rifiuto. Tale disciplina è rinvenibile nella Parte Introduttiva dell'Allegato D al D.Lgs. 152/06.

A mente di tale norma l'identificazione di una qualsivoglia tipologia di rifiuto, mediante l'attribuzione del CER, è così riassumibile:

 

Riceviamo da Confcommercio di Milano questa interessante informativa relativa alla manovra fiscale 2014 con particolare riferimento a  all'imposta unica comunale (UIC)

Come noto la IUC (Imposta Unica Comunale), istituita con legge n. 147/2013 è costituita da tre componenti:

- Imposta Municipale Propria (IMU);

- Tributo per i servizi indivisibili (TASI);

- Tassa sui rifiuti (TARI).

Si fa seguito a quanto comunicato con lettera circolare n. 2 del 22 luglio 2014 per ricordare che il Comune di Milano ha approvato il regolamento comunale della tassa sui rifiuti – TARI (Delibera del Consiglio Comunale n. 17 del 23 giugno 2014 pubblicata all’albo pretorio il 15 luglio 2014) e le relative tariffe per l’anno 2014 (delibera del Consiglio Comunale n. 20 del 2 luglio u.s. pubblicato all’albo pretorio il 18 luglio u.s.). 

Il nuovo tributo comunale sostituisce la precedente TARES (tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) mantenendo, tuttavia, sostanzialmente invariata la disciplina complessiva della stessa.Rinviando alla lettura complessiva del Regolamento che contiene la disciplina del nuovo tributo comunale e della tariffa approvata per l’anno 2014, si segnalano di seguito le principali disposizioni ivi contenute e le differenze rispetto alla precedente TARES, nonché le disposizioni per le tariffe TARI 2014.


CALENDARIO EVENTI
MERCATINO

Ricerco Pick Up 4x4 usato
con le seguenti caratteristiche:

  • - Motore diesel 2000 cc
  • - Cambio manuale
  • - Aria condizionata
  • - Km: 60.000 c.ca

Completo di:

  • Vasca copri cassone
  • Unità per la disinfestazione Urbana
  • “Atomizzatore” con:
  • Serbatoio da 400 lt.
  • Gittata reale: 30 - 35 m.
  • Rullo Avvolgitubo manuale completo di 80m. di tubo d. 10x19, 75 bar e Lancia Mitra per alti fusti
  • Gruppo Pompa Dosatrice azionata da motore elettrico, Conta Litri Digitale e N. 02 serbatoi da 5 litri a corredo
  • Ore: 800 c.ca

Info: tel. 348.1564110

VIDEO

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie su questo sito. Leggi l'informativa sulla privacy